Attenzione!

Per motivi tecnici non è stato possibile elaborare il modello F24 per il pagamento in unica soluzione della TARI 2021. Nel caso ci sia la volontà di versare in unica rata, si consiglia di utilizzare un modello F24 in bianco riportandoci il totale delle 3 rate suddiviso in codice tributo 3944 e codice tributo TEFA.

L’ufficio Tributi rimane a disposizione per chiarimenti.


Tari 2021

Approvato a maggioranza nella seduta del Consiglio Comunale il piano finanziario 2021 e le relative tariffe e riduzioni.

Sulla base del Piano Finanziario approvato, le tariffe per le utenze domestiche resteranno invariate rispetto a quelle dello scorso anno, ridotta invece fino al 38% la parte variabile per le utenze non domestiche, con una diminuzione reale in bolletta del 9 per cento di media, nel calcolo complessivo tra quota fissa e variabile.

L'utilizzo articolato dei ristori arrivati dallo Stato, ha portato quindi all'assorbimento ed in alcuni casi al completo abbattimento dell'aumento del piano finanziario presentato al Comune da Ato sud, a seguito del nuovo metodo di calcolo imposto dall'Unione europea.

La scadenza per il versamento della TARI è fissato in 3 rate:

- prima rata di acconto entro il 30 settembre 2021 in misura del 40% del dovuto parametrato sulla tariffa 2020
- seconda rata di acconto entro il 31 ottobre 2021 in misura del 40% del dovuto parametrato sulla tariffa 2020
- rata di saldo entro il 2 dicembre pari al 20% del dovuto parametrato sulla tariffa 2021
- possibilità di versamento in un'unica soluzione entro il 31 agosto 2021.

Sono state approvate per l'anno 2021 le riduzioni e o esenzioni delle tariffe unitarie TARI per utenze domestiche (nella parte fissa e parte variabile) per i seguenti casi:

1) Famiglia residente composta da un nucleo familiare di cinque o più persone residenti nell’abitazione che non deve superare la superficie di 100 mq.
- Riduzione del 15%
2) Famiglia residente ISEE PARI O INFERIORE A € 9.100,00
- Riduzione del 30%
3) Famiglia residente composta da una o due persone pensionate ISEE PARI O INFERIORE A € 9.100,00
- Esenzione totale
4) Famiglia residente composta da una o due persone pensionate ISEE PARI O INFERIORE A € 12.800,00
- Riduzione del 30%
5) Famiglia residente che nel proprio nucleo familiare ha persona:
o portatore di handicap grave certificato ai sensi dell’art. 3 comma 3 della L. 104/92;
o invalido civile con invalidità pari o superiore al 74%;
o ultrasettantacinquenni la cui non autosufficienza fisica o psichica sia stata accertata dalle Aziende Sanitarie Locali;
ISEE PARI O INFERIORE A € 16.000,00
- Riduzione del 50%
6) Famiglia residente assistita dal Servizio Sociale A.S.L. con relazione del servizio sociale
- Esenzione totale

I contribuenti che rientrano nei casi di cui sopra dovranno presentare al Comune entro il 30 settembre 2021 apposita dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi dell'art. 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 455, predisposta e messa a disposizione dell'Ufficio Tributi.

Il Comune chiederà, a norma di legge, alla Guardia di Finanza di fare controllo a campioni sulla veridicità delle autocertificazioni presentate.

Il Comune si riserva di chiedere alla ASL le motivazioni dell'agevolazione proposta.

Allegati:
- Delibera approvazione Piano Finanziario e relative tariffe e riduzioni
- Tariffe utenze domestiche e non domestiche (allegato 9 delibera n. 34)
- Autocertificazione TARI 2021
- Dichiarazione TARI 2021
- Regolamento Tari 2021


TARI 2020

A decorrere dall'anno 2020 l'imposta unica comunale (IUC) è abolita, ad eccezione delle disposizioni relative alla tassa sui rifiuti (TARI).
ARERA (Autorità di Regolaziomne per Energia, Reti e Ambiente) è il soggetto al quale sono state attribuite le funzioni di aggiornamento del calcolo tariffario per la determinazione dei corrispettivi del servizio integrato dei rifiuti e dei singoli servizi che costituiscono attività di gestione.
Il calcolo tariffario, deve ricoprire l'intero costo del servizio.
Nell'anno 2020, l'emergenza epidemiologica in atto a causa della diffuzione del virus COVID-19 e dei provvedimenti emergenziali emanati dal Governo e dalle Autorità Locali, hanno determinato un inevitabile rallentamento nel processo di definizione del nuovo piano tariffario e il conseguente piano finanziario del servizio integrato di gestione dei rifiuti.
Stante quanto sopra, il Consiglio Comunale di Castagneto Carducci ha approvato le tariffe del servizio di gestione dei rifiuti solidi urbani per l'anno 2020, confermando le tariffe approvate per l'anno 2019, suddivise in utenze domestiche e utenze non domestiche, fissando la scadenza per il versamento in unica soluzione al 31 agosto 2020, oppure in 3 rate con scadenza al 31 agosto, al 30 settembre e 30 novembre.
Alle tariffe così determinate va aggiunta la misura del tributo provinciale per l'esercizio delle funzioni di tutela, protezione e igiene ambientale con aliquota che passa dal 3,5% al 5%.

SITUAZIONE EMERGENZA COVID - RIDUZIONE 25% TARIFFE NON DOMESTICHE, PARTE VARIABILE
Per far fronte alle difficoltà derivanti dall'attuazione delle norme volte ad evitare la diffuzione del Covid-19, che in molti casi hanno imposto la chiusura completa di specifiche imprese economiche, causando difficoltà gravi e in ottemperanza a quanto previsto dai vari DPCM emanati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, sono state individuate specifiche utenze non domestiche, alle quali sarà applicata una riduzione del 25% della quota variabile del tributo.
Le utenze non domestiche individuate sono:
- aree adibite a banchi di vendita all'aperto non alimentari
- ristoranti, trattorie, pizzerie, tavole calde, rosticcerie
- caffè, bar, gelaterie, pasticcerie, osterie, birrerie, fast foods, paninoteche, pizzerie a taglio
- alberghi con e senza ristorante
- aree dei campeggi
- posteggi e parcheggi
- complessi ricreativi all'aperto (aree operative e non)
- arenili
- stabilimenti e cabine balneari
- sale da ballo anche all'aperto, discoteche e simili
- laboratori e botteghe degli artigiani (solo per parrucchieri, estetisti e simili)
- rimessaggio roulottes
- sezioni di partiti, sindacati, ass. Culturali, sportive
- oratori, cinema, teatri
- complessi agrituristici
- villaggi turistici
- vendita di generi commerciali non alimentari (escluso farmacie, parafarmacie)

RIDUZIONI E/O ESENZIONI DELLE TARIFFE UNITARIE TARI PER UTENZE DOMESTICHE (nella parte fissa e parte variabile) così come di seguito indicato:

  •  Famiglia residente composta da un nucleo familiare di 5 o più persone residenti nell'abitazione che non deve superare la superficie di 100 mq. - RIDUZIONE DEL 15%
  •  Famiglia residente con reddito ISEE pari o inferiore a € 9.100,00 - RIDUZIONE DEL 30%
  •  Famiglia residente composta da una o due persone pensionate con reddito ISEE pari o inferiore a € 9.100 - ESENZIONE TOTALE
  •  Famiglia residente composta da una o due persone pensionate con reddito ISEE pari o inferiore a € 12.800,00 - RIDUZIONE DEL 30%
  •  Famiglia residente che nel proprio nucleo familiare ha:
    a) persona portatore di handicap grave certificato ai sensi dell'art. 3 comma 3 della Legge 104/1992 - RIDUZIONE DEL 50%      
    b) persona invalido civile con invalidità pari o superiore al 74% - RIDUZIONE DEL 50%
    c) persona ultrasettantacinquenne la cui non autosufficienza fisica o psichica sia stata  accertata dalle Aziende Sanitarie Locali, con reddito ISEE pari o inferiore a € 16.000,00 - RIDUZIONE DEL 50%
  •  Famiglia residente assistita dal Servizio Sociale A.S.L. con relazione del servizio sociale - ESENZIONE TOTALE

I contribuenti che rientrano nei casi di cui sopra dovranno presentare al Comune entro il 30 SETTEMBRE 2020 apposita dichiarazione sostitutiva di certificazione (*vedi sotto) ai sensi dell'art. 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445.


TARI 2019


TARI 2018

------------------------------

TARI 2017

DAL 1° GENNAIO 2017, LA GESTIONE AMMINISTRATIVA DELLA TARI (TASSA SUI RIFIUTI) È GESTITA DIRETTAMENTE DAL COMUNE.

LA GESTIONE È AFFIDATA ALL’UFFICIO TRIBUTI, VIA AURELIA 2/E A DONORATICO, APERTO AL PUBBLICO IL MARTEDÌ DALLE ORE 10:00 ALLE ORE 12:30 E IL GIOVEDÌ DALLE ORE 10:00 ALLE ORE 12:30 E DALLE ORE 16:00 ALLE ORE 18:00

 

La TARI è dovuta da chiunque possegga, occupi o detenga a qualsiasi titolo, locali o aree scoperte a qualunque uso adibite, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati.

Il pagamento potrà essere effettuato in 4 rate, con scadenza 31 maggio, 31 luglio, 30 settembre e 30 novembre di ogni anno, oppure in un unica soluzione entro il 31 maggio


Per l’anno 2017 il Consiglio Comunale ha disposto esenzioni o riduzioni della TARI per i seguenti casi:

- Famiglia residente composta da un nucleo familiare di cinque o più persone residenti nell’abitazione che non deve superare la superficie di 100 mq. - Riduzione del 15%

- Famiglia residente con reddito ISEE pari o inferiore a €.9.100,00 - Riduzione del 30%

- Famiglia residente composta da una o due persone pensionate con reddito ISEE pari o inferiore a €.9.100,00 - Esenzione totale

- Famiglia residente composta da una o due persone pensionate con reddito ISEE pari o inferiore a €.12.800,00- Riduzione del 30%

- Famiglia residente con reddito ISEE pari o inferiore a € 16.000,00,
che nel proprio nucleo familiare ha persona:
o portatore di handicap grave certificato ai sensi dell’art. 3 comma 3 della L. 104/92
o invalido civile con invalidità pari o superiore al 74%
o ultrasettantacinquenne la cui non autosufficienza fisica o psichica sia stata accertata dalle Aziende Sanitarie Locali 
- Riduzione del 50%

- Famiglia residente assistita dal Servizio Sociale A.S.L. con relazione del Servizio Sociale - Esenzione totale

 

Si ricorda che per ottenere le riduzioni o le esenzioni della TARI, è necessario presentare al comune di Castagneto Carducci, entro il 30 giugno di ogni anno una dichiarazione sostitutiva di notorietà.

 

 

Delibera Regolamento TARI
delibera consiliare 25 del 30/04/2015 in vigore dal 1° gennaio 2015

Regolamento TARI