I provvedimenti attualmente vigenti, approvati dal Governo in seguito all'emergenza sanitaria internazionale, sono i seguenti:

DPCM 18 ottobre 2020 e Allegati Misure urgenti di contenimento del contagio sull'intero territorio nazionale

DPCM 13 ottobre 2020 e Allegati Misure urgenti di contenimento del contagio sull'intero territorio nazionale

Covid-19: indicazioni per la durata e il termine dell’isolamento e della quarantena. Circolale del ministero della Salute del 12 ottobre 2020

Decreto-legge 7 ottobre 2020 Misure urgenti connesse con la proroga della dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 e per la continuità operativa del sistema di allerta COVID, nonché attuazione della direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno 2020

DPCM 7 settembre 2020 Proroga delle misure di contenimento Covid-19, il Dpcm del 7 settembre 2020
ALLEGATI

21/08/2020 CIRCOLARE del Ministero della Salute
Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell'€™infanzia(pdf, 1.19 Mb)

Ordinanza 16 agosto 2020 Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato una nuova ordinanza che prevede: 

  1. Sospensione delle attività del ballo, all’aperto e al chiuso, che abbiano luogo in discoteche e in ogni altro spazio aperto al pubblico
  2. Obbligo di mascherina anche all’aperto dalle 18 alle 6 nei luoghi dove c’è rischio di assembramento

DPCM 7 agosto 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19, e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, recante ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19.
(GU Serie Generale n.198 del 08-08-2020)

DECRETO-LEGGE 30 luglio 2020, n. 83
Misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica da COVID-19
deliberata il 31 gennaio 2020.

DECRETO-LEGGE 16 luglio 2020, n. 76 Misure urgenti per la semplificazione e l'innovazione digitale  Nota Anci esplicativa per i comuni

DPCM 14 luglio e allegati   Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sull’intero territorio nazionale, le misure di cuial decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 giugno 2020, richiamato in premessa, sono prorogate sino al 31 luglio 2020

DPCM 11 giugno Misure urgenti di contenimento del contagio sull'intero territorio nazionale
Misure di contenimento del contagio per lo svolgimento in sicurezza delle attività produttive industriali e commerciali
Misure di informazione e prevenzione sull'intero territorio nazionale
Disposizioni in materia di ingresso in Italia
Transiti e soggiorni di breve durata in Italia
Ulteriori disposizioni in materia di spostamenti da e per l'estero
Disposizioni in materia di navi da crociera e navi di bandiera estera
Misure in materia di trasporto pubblico di linea
Ulteriori disposizioni specifiche per la disabilità
e allegati 

Decreto Legge 19 maggio 2020, n.34. Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Dl recante "Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19". 

Dpcm 17 maggio 2020,   misure per il contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 in vigore dal 18 maggio.
Allegati al Dpcm

Decreto Legge 16 maggio 2020, n.33, Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20G00051) (GU Serie Generale n.125 del 16-05-2020)
Entrata in vigore del provvedimento 16 maggio 2020

Dpcm 26 aprile 2020, misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale, in applicazione dal 4 maggio 2020

Dpcm 10 aprile 2020, disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale.
(Le disposizioni del presente decreto producono effetto dalla data del 14 aprile 2020 e sono efficaci fino al 3 maggio 2020.
Dalla data di efficacia delle disposizioni del presente decreto cessano di produrre effetti il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 marzo 2020, il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 9 marzo 2020, il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020, il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 22 marzo 2020 e il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° aprile 2020.
Si continuano ad applicare le misure di contenimento più restrittive adottate dalle Regioni, anche d’intesa con il Ministro della salute, relativamente a specifiche aree del territorio regionale).



DECRETO-LEGGE 8 APRILE 2020 n.23, misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali.
ALLEGATO


Dpcm 1 aprile 2020,  proroga fino al 13 aprile 2020 delle misure fin qui adottate per il contenimento del contagio epidemiologico da Covid-19.


Ordinanza della Protezione civile  n. 658, 29 marzo


Contributi ai comuni toscani  per le misure di solidarietà alimentare (di cui all'allegato OdProt n.658)


DPCM 28 Marzo  Criteri di formazione e di riparto del Fondo di solidarietà comunale 2020


Ordinanza Ministero della Salute  28 marzo [disposizioni ingresso in Italia]

 

DECRETO-LEGGE 25 marzo 2020, n. 19

Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19.
(GU n.79 del 25-3-2020) Vigente al: 26-3-2020


Dpcm del 22 marzo 2020 con allegato descrittivo delle attività consentite

Limitazioni alle attività produttive e agli spostamenti dei cittadini al fine di contenere la diffusione del coronavirus COVID-19 - Nota interpretativa di Anci
In vigore dal 23 marzo al 3 aprile 2020
 

Ordinanza Ministero Interno - Salute 22-03-2020

Uso mezziI di trasporto pubblici o privati
Nel pomeriggio il Ministro della Salute di concerto con il Ministro dell'Interno hanno firmato una nuova circolare che prevede ulteriori misure di contenimento al contagio del Covid-19.
Nello specifico si legge: E' fatto DIVIETO a tutte le persone fisiche di trasfersi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblico o privati in Comune diverso da quello cui si trovano, salvo per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza, ovvero per motivi di saluti.
L'ordinanza è in vigore da oggi 22 marzo 2020


Ordinanza 20 marzo 2020 Ministero della Salute

Nuove restrizioni in tutta Italia per contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19
(Pubblicato in GU Serie Generale n.73 del 20-03-2020)

 

Decreto-legge 17 marzo 2020 n. 18  #CuraItalia

Misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19
(Pubblicato in G.U. 17 marzo 2020)
Slide predisposte dal Governo per semplificarne la lettura - clicca sul testo

 

Circolare del Ministero dell'Interno 14 marzo 2020

Precisazioni riguardanti l'apertura dei mercati e dei centri commerciali nei giorni prefestivi e festivi.
 

Dpcm 11 marzo 2020

Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale.
(G.U. Serie Generale n. 64 del 11/03/2020)

 

Dpcm 9 marzo 2020

Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale.
(G.U. Serie Generale n. 62 del 09/03/2020)

 

Decreto-legge 9 marzo 2020, n. 14

Disposizioni urgenti per il potenziamento del Servizio sanitario nazionale in relazione all'emergenza COVID-19.
(GU Serie Generale n.62 del 09-03-2020)

 

Dpcm 8 marzo 2020

Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale
(GU Serie Generale n.59 del 08-03-2020)
In riferimento al Dpcm 8 marzo 2020, il Ministro dell'interno ha emanato la Direttiva n. 14606 del 08/03/2020 destinata ai Prefetti per l’attuazione dei controlli nelle “aree a contenimento rafforzato”.

 

Decreto-legge 2 marzo 2020, n. 9

Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19
(GU Serie Generale n.53 del 02-03-2020)

 

Decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6

Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19
(GU n.45 del 23-2-2020 )

 

Delibera del Consiglio dei Ministri 31 gennaio 2020

Dichiarazione dello stato di emergenza in conseguenza del rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili
(GU Serie Generale n.26 del 01-02-2020)

 

Ordinanza del Ministro della salute 30 gennaio 2020

Misure profilattiche contro il nuovo Coronavirus (2019 - nCoV)
(GU Serie Generale n.26 del 01-02-2020)

EMERGENZA CORONAVIRUS - NUOVE MISURE ATTIVITÀ PRODUTTIVE INDUSTRIALI E COMMERCIALI

Il D.P.C.M. 22.03.20 dispone nuove misure sulle attività produttive industriali e commerciali.

Le comunicazioni relative alla prosecuzione delle attività funzionali ad assicurare la continuità delle filiere dei settori di cui all'allegato 1 del medesimo D.P.C.M., dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali di cui alla legge n. 146/1990, dovranno essere inviate alla casella di posta elettronica certificata protocollo.prefli@pec.interno.it dal legale rappresentante della azienda interessata, indicando nell'oggetto "DPCM 22 marzo 2020 - Comunicazione attività" , complete delle seguenti informazioni:

sede dello stabilimento;
tipologia di attività;
imprese e amministrazioni beneficiarie dei prodotti e dei servizi attinenti alle attività consentite.


Analoga comunicazione dovrà essere presentata anche dai legali rappresentanti degli impianti a ciclo produttivo continuo presenti sul territorio provinciale, indicando il grave pregiudizio o il pericolo di incidenti derivanti dall'interruzione dell'attività.

Richiesta di autorizzazione allo svolgimento dell'attività dovrà essere presentata, invece, dai legali rappresentanti delle attività dell'industria dell'aerospazio e della difesa, nonché delle altre attività aventi rilevanza strategica nazionale.

Si rammenta che la Prefettura di Livorno è competente solo per le attività produttive ubicate sul territorio provinciale.

Per le attività già espressamente autorizzate dall'art. 1, lett. a) del D.P.C.M. non è necessario compiere nessun adempimento formale.

modello comunicazione dpcm 22 marzo 2020