locandina vie del giornalismo

Le vie del giornalismo 2022

Torniamo a percorrere Le vie del giornalismo dal 24 luglio alle 21.15 in Piazzetta della Gogna a Castagneto.

"Relativo. Quello che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo lo chiama farfalla" è questo il titolo scelto per l'edizione di quest'anno.
"La mancanza di un punto di vista univoco della realtà è garanzia di non avere la presunzione di certezze assolute. Tutto è leggibile in termini mai assoluti. È un approccio doveroso dell’informazione e mai come in tempi così controversi e complessi ci pareva utile spunto per tutti noi - spiega la Sindaca Sandra Scarpellini- Quella farfalla è la fine del mondo per il bruco ed è per tutti gli altri la bellezza protesa verso la libertà".

Nelle vie del giornalismo, per ogni sua edizione, c’è un tema, che è la cifra del nostro presente. E c’è l’amore per una professione: il giornalismo che da anni vive una crisi d’identità. Annodando questi due spunti si giunge al cuore della rassegna che viaggia tra la scrittura letteraria e il giornalismo. Giornalisti, professionisti dell’informazione e scrittori presentano i propri libri volgendo uno sguardo sulla contemporaneità.

Le giornate sono 24/26/28/29/30 luglio e 4/5/6 agosto
Gli appuntamento sono tutti alle ore 21.15, Piazzetta della Gogna, Castagneto Carducci
Qui di seguito il programma completo

domenica 24 luglio
Roberto Rinaldi - Dialogo sul film Esterno notte tra finzione cinematografica e realtà

martedì 26 luglio
Lucia Visca - PASOLINI 1922-2022 Un mistero italiano

giovedì 28 luglio
Francesco Merlo e Luca Telese - Serata Berlinguer - La scorta di Enrico

venerdì 29 luglio
Ugo Lucio Borga - Racconti di guerre, dall’Africa all’Ucraina

sabato 30 luglio
Lorenzo Sani - Scamunera

giovedì 4 agosto
Fabio Cantelli Anibaldi - Sanpa, madre amorosa e crudele

venerdì 5 agosto
Jacopo Storni - Fratelli. Viaggio al termine dell’Africa

sabato 6 agosto
Vittorio V. Alberti - Incontro con il filosofo

Clicca qui per vedere il depliant