Comune di Castagneto Carducci

Scuola e Cultura

Servizio Pubblica Istruzione,

via della Repubblica n. 15 Donoratico

Responsabile - Poli Licia tel. 0565778231  fax 0565/774336

mail - l.poli(at)comune.castagneto-carducci.li.it

a.picci(at)comune.castagneto-carducci.li.it

 

 

 

Scuola,

           ormai tutti i paesi del mondo hanno organizzato la scuola con un insieme di leggi, regolamenti, istruzioni e disposizioni varie. Questa organizzazione prende nel suo complesso il nome di ordinamento scolastico.

L'ordinamento scolastico in Italia corrente comprende (tra parentesi sono indicati alcuni nomi d'uso non più validi ufficialmente, ma ancora normalmente usati):

la scuola dell'infanzia (o scuola materna), non obbligatoria e destinata ai bambini dall'età di 2½-3 anni all'età di 5½-6 anni circa;
primo ciclo (vedi: cicli di istruzione) formato da:
la scuola primaria (o scuola elementare), che dura 5 anni;
la scuola secondaria di primo grado (o scuola media inferiore), che dura 3 anni;
il secondo ciclo, che dura 4 o 5 anni e suddiviso in :
Istruzione
la Scuola secondaria di secondo grado (o scuola media superiore), comprendente i licei, gli istituti tecnici, gli istituti professionali quinquennio;
Formazione
gli istituti professionali trienno;
centri di formazione professionale
Al termine di ciascuno dei due cicli è previsto un esame di stato. L'esame di stato al termine del primo ciclo sostituisce il precedente esame di licenza media.

L'ordinamento scolastico italiano è stato recentemente modificato dalla riforma Moratti, la quale è già operativa per quanto riguarda il primo ciclo di istruzione (scuola primaria e secondaria di I grado), mentre per la scuola secondaria di II grado (o scuola media superiore) la riforma non è per il momento entrata in ordinamento. È prevedibile che siano introdotte norme diverse soprattutto in riferimento alla formazione professionale che, secondo l'attuale schema, rappresenta una scuola destinata alle classi sociali più deboli.

Le scuole dipendono dal Ministero della Pubblica Istruzione, con modalità diverse secondo la forma giuridica (scuole pubbliche statali, scuole paritarie, scuole private). La Formazione professionale dipende dalle regioni.

 

Servizio Cultura

via della Repubblica Donoratico

Responsabile Lippi Cristina tel. 0565 778259

mail - biblioteca(at)comune.castagneto-carducci.li.it

 

Cultura,

              la cultura (parola che deriva da còlere, coltivare) è il complesso di tutte quelle scoperte e conquiste che gli individui di un determinato gruppo sono venuti facendo nel corso dei secoli, coltivando, per stare all’etimologia, il campo dell’organizzazione economica, dei rapporti sociali e delle indagini spirituali; tali conquiste, vagliate dal gruppo e dal tempo, diventano patrimonio tradizionale.

Va dunque chiaramente affermato che il grado di cultura e di civiltà, che sono beni passibili di aumento o di diminuzione, solo quantitativamente può variare presso le varie popolazioni, ma non qualitativamente perché nessun popolo, per quanto tecnologicamente arretrato, ne è mai privo.

La cultura, pertanto, può essere definita come quel patrimonio sociale di un gruppo umano, trasmesso di generazione in generazione, che comprende conoscenze, credenze, fantasie, ideologie, simboli, norme, valori, nonché le disposizioni all’azione che da tutti questi derivano e che si concretizzano in schemi e tecniche d’attività tipici di ogni società.

 

 

I lavori alle scuole primarie

420.000 euro per le scuole
Interventi  in linea con i tempi previsti

E’ questa la cifra che il Comune sta spendendo per i lavori di restauro , risanamento e miglioramento sismico di alcuni edifici scolastici. In particolare sono interessati dagli interventi la Scuola Materna Il Parco e la Scuola Primaria G. Borsi di Donoratico.
Questa mattina il Sindaco Fabio Tinti, accompagnato dagli Assessori Callaioli e Salvadori ha effettuato un sopralluogo ai due edifici scolastici:  “Sono soddisfatto dello stato di avanzamento dei lavori che procedono secondo le previsioni.  Sono questi interventi necessari e indispensabili al miglioramento strutturale degli edifici e sono in linea con la scala di priorità di interventi che questa Amministrazione si è data. In un periodo di difficoltà nel reperire risorse, questa Giunta ha stanziato oltre 400.000 Euro per questi  interventi nell’ottica di creare ambienti in sicurezza per i ragazzi e i loro insegnanti.”
Nello specifico questi i lavori effettuati: scuola materna il Parco, bonifica e nuova realizzazione in pvc del pavimento con il conseguente rilascio di certificazione prevenzione incendi, risanamento intonaci interni, adeguamento intero edificio barriere architettoniche (rampe di accesso alle aule per disabili, bagni per soggetti diversabili, ecc.), realizzazione nuovo impianto riscaldamento a metano, restauro e ripristino delle facciate esterne in c.a. e completa tinteggiature degli ambienti interni. Sono previsti altresì interventi per la messa in sicurezza degli ambienti con collocazione di fasce paracolpi e fasce in pvc per supporto all’attività didattica.  Per il nido Dindolon, nel prossimo mese di agosto saranno effettuati alcuni piccoli interventi di ripresa del pavimento in pvc e pannellatura di alcuni locali in carton gesso.  Realizzati inoltre interventi di adeguamento agli impianti elettrici esistenti e adeguamento locali cucina.
I lavori stanno procedendo con regolarità, il costo complessivo per questi due edifici ammonta a ca. € 120.000, e si concluderanno entro il 31 agosto 2013. I lavori sono realizzati dalla Ditta Thermos Habitat s.r.l. di Castelnuovo Val di Cecina e dalla Ditta Gerini Edo di Cecina.  Prog. e direzione Lavori Geom. Mirko Bicchieli, RUP Geom. Fusi Moreno.
Alla scuola primaria G. Borsi di Donoratico sono in corso invece i lavori di miglioramento sismico per un aumento del grado di vulnerabilità sismica dell’edificio mediante interventi di rinforzo strutturale con utilizzo di materiale compositi (carbonio e acciaio) e tecniche di interventi innovative.  Il costo complessivo dell’intervento ammonta a € 309.000,00, comprensivo degli interventi di impermeabilizzazione di parte della copertura,  oltre alla completa tinteggiatura interna di tutto l’edificio per oltre 1500 mq. di superficie.  Fine lavori prevista per il 20 agosto 2013 da parte della Ditta TEC.INN di Perugia. Direzione Lavori ing. Dott. Marianna Marconi di Perugia. Responsabile Lavori Geom. Fusi Moreno, Direttore Operativo Geom. Mirko Bicchielli.
“I lavori, afferma l’Assessore ai Lavori Pubblici Roberto Callaioli riguardano il Programma di adeguamento di tutti gli edifici scolastici che hanno interessato la Scuola di Castagneto Carducci nel 2006 e successivamente appunto la Scuola Materna il Parco e la Scuola Primaria; nel 2014, in riferimento alle disponibilità finanziarie, è intenzione di questa Giunta prevedere gli interventi necessari per l’edificio che attualmente occupa le scuole medie. Prima della riapertura dell’anno scolastico il servizio manutenzione del Comune sarà impegnato per interventi di manutenzione e sistemazione di tutte le aree esterne”.
L’Assessore alla Pubblica Istruzione Marika Salvadori esprime soddisfazione per i lavori in opera e per come questi stanno procedendo rispetto a quanto previsto. Si tratta di una risposta concreta ad interventi ritenuti particolarmente necessari ed auspica una proficua collaborazione con la Direzione Scolastica, il corpo docente, i genitori per una sinergia didattica necessaria per uno sviluppo sereno dei bambini nella consapevolezza di vivere gli spazi loro a disposizione in modo sicuro e accogliente. Vorrei completare tali interventi , aggiunge l’Assessore, anche con nuovo materiale di arredo e supporto per le attività scolastiche e a tal fine stiamo verificando disponibilità in tal senso”.

 

Qui di seguito alcune immagini dei lavori in corso d'opera al momento del sopralluogo

clicca su ogni immagine per ingrandirla

 

.

 

 

Largo a... Peppino Impastato

1° edizione del concorso per le classi III
scuola secondaria di I grado

 

A lavorare sulla legalità si comincia presto e non si finisce mai… con l’obiettivo di sviluppare piccoli momenti di riflessione e crescita culturale, l’Amministrazione comunale di Castagneto Carducci ha bandito, nell’anno scolastico 2011/2012, il concorso “Largo a… Peppino Impastato”, rivolto ai ragazzi delle classi III della scuola secondaria di I grado dell’Istituto Comprensivo di Castagneto Carducci. L’idea è nata sulla scorta dell’entusiasmo con il quale l’anno scolastico precedente (2010/2011) abbiamo avuto il piacere di incontrare Giovanni Impastato, fratello di Peppino, testimone prezioso della lotta per la legalità. Con lui e i ragazzi dell’Istituto Borsi abbiamo inaugurato lo Slargo Peppino Impastato, un piccolo ma significativo luogo dedicato alla memoria, ubicato alla confluenza delle seguenti strade: via della Libertà, via della Resistenza, via Piave, via G. Di Vittorio e via delle Lungagnole.
Ed è proprio con l’idea di coltivare la memoria e di far vivere un luogo del nostro territorio sotto una luce diversa che è nato il bando, un piccolo concorso che ha coinvolto i ragazzi, i loro insegnanti e ha fatto commuovere ed emozionare molti.
Abbiamo pensato a due sezioni di concorso, una dedicata alla grafica ed una alla produzione scritta: la prima finalizzata a premiare un elaborato grafico da posizionare (plastificato e reso idoneo allo scopo) nei pressi del Largo Peppino Impastato. Il vincitore della seconda sezione, costituita da documenti, foto, riflessioni, ha ottenuto come premio una macchina fotografica, un quaderno e un viaggio guidato nella Toscana dell’Antimafia sociale: la macchina fotografica e il quaderno sono stati strumenti preziosi per il reportage al ritorno dal viaggio, quest’anno con meta Montecatini Terme e Massa e Cozzile. Tutti gli elaborati sono stati giudicati da una commissione composta dai professori Giovanni Marra, Andrea Rossi, Roberta Agostini dell’Isis Polo Cattaneo di Cecina; Marika Salvadori, Assessore Comune di Castagneto Carducci; Graziano Pacini, coordinatore del Tavolo per la Pace Alta val di Cecina; Teresa Tombesi, con funzioni di segreteria, presidente di giuria Maurizio Pascucci, Funzionario Arci, Responsabile progetto “LiberArci dalle spine”.
Per dare il giusto risalto al grande lavoro che i ragazzi, tutti, vincitori e non, hanno svolto abbiamo pensato di dedicare un focus sul sito istituzionale a questo progetto. Un lavoro che vorremmo portare avanti negli anni, costruendo piano piano una cultura diversa, che ha come protagonisti i ragazzi, i soli che, ne sono certa, potranno salvarci dai mali di questo nostro tempo.
I vincitori dell’edizione 2011/2012 sono stati:

sezione grafica: Caterina Matteotti della 3^A di Castagneto Carducci

sezione produzione scritta: “Mafia e dintorni” di Resiana Alimucaj, Eva Orsini, Melania Ascani, Bianca Palmieri della 3^ C di Donoratico
L’apposizine del disegno è avvenuta mercoledì 23 maggio, anniversario della strage di Capaci, a seguito della presentazione di tutti gli elaborati e la proiezione del video “fuori concorso” realizzato dai ragazzi della classe 3^ D di Donoratico.
A tutti quanti hanno partecipato, un grazie di cuore!

 

Marika Salvadori assessore alla scuola e alla cultura

 

 

Qui di seguito i lavori dei ragazzi divisi per sezioni, Grafica e Scrittura

 

Grafica

A.Olikhnovych S.Dore
C. Matteotti
C.Barsacchi
Carina
E.Callaioli
E.Favilli G.Mazzacurati
E.Favilli G.Mazzacurati 2
F.Conforti E.Callaioli
F.Valori
G.Dughera
G.Giuntini F.Tomasini
G.Masoni
L.Anterminelli C.Barsacchi
N.Lorenzelli R.Martinelli O.Deniz
P.Gragnoli D.Grigore A.Frollani A.Dialbou B.Del Fa A. Di Pietro S.Morganti
T.Elezi
V.Monaco

 

Scrittura

Grazie Claudia- classe 3A
Ho chiesto ai miei compagni-C.  Matteotti 3A
La lampadina - E. Callaioli F. Conforti G. Masoni 3A
La lotta contro la mafia- C. Barsacchi
La mafia nascita della mafia -D. Partigiani M. Machado Borges
La mafia stracciata- D. Grigore A. Frollani C. Favilli Pietro
La mafia...la Storia - N.Lorenzelli A.Dolfi O.Deniz L.Anterminelli
Mafia cos e - A.Olikhnovych S.Dore F.Valori
Mafia e dintorni - R.Alimucaj E.Orsini M.Ascani B.Palmieri