Comune di Castagneto Carducci

19° Gp Costa degli Etruschi

Con un’azione da grande finisseur, Simone Ponzi (Neri Sottoli Yellow Fluo) si aggiudica il Gran Premio Costa degli Etruschi – Alta Maremma, classica di inizio stagione del calendario professionistico italiano. Il bresciano, alla prima stagione della formazione di Luca Scinto, ha sbaragliato la concorrenza, resistendo nel finale al ritorno del gruppo, dopo aver dato spettacolo lungo la salita di Torre Segalari, interpretata sempre all'attacco e alla ricerca del successo. Ventisette anni appena compiuti, Ponzi si è presentato sul rettilineo d'arrivo con qualche metro di vantaggio sul gruppo dei migliori, regolato nella volata a ranghi ristretti dal compagno di squadra Mauro Finetto, secondo di un soffio davanti ad Andrea Pasqualon (D’Amico Area Zero Pro Team), giunto terzo.
Soddisfazione dell'Amministrazione comunale per il grande successo di pubblico, e un GRAZIE PARTICOLARE a tutti quanti hanno contribuito al successo di questa splendida manifestazione.
Arrivederci al 2015!

Altre immagini alla pagina facebook dell'amministrazione

 

.

19° Gran Premio Costa degli Etruschi

PRESENTATO IL GRAN PREMIO COSTA DEGLI ETRUSCHI – ALTA MAREMMA
clicca per la brochure con tutte le info
 

Chi sarà il successore di Michele Scarponi nell’albo d’oro del Gran Premio Costa degli Etruschi – Alta Maremma? Per conoscerlo non resta che attendere qualche giorno quando, il prossimo 2 febbraio, andrà in scena l’edizione 2014 della gara organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia con la collaborazione dell’ASD Costa degli Etruschi con il prezioso apporto delle amministrazioni comunali di Castagneto Carducci, San Vincenzo e Piombino.

La classica, che dopo la positiva esperienza dello scorso anno torna alla sua collocazione tradizionale nel calendario, è stata presentata oggi pomeriggio a Piombino alla presenza di autorità ed esponenti del mondo dello sport.

A fare gli onori di casa è stato Luca Pallini, Assessore al Turismo del Comune di Piombino, che ha portato il saluto del Sindaco Gianni Anselmi sottolineando l’importanza che la manifestazione ha per il territorio, un’importanza che va oltre l’aspetto sportivo e promozionale e che ha anche un significato ancor più profondo. Durante il passaggio della gara a Rio Torto, infatti, si terrà un traguardo volante che ricorderà Valerio Riparbelli, giornalista appassionato di ciclismo, che perse la vita in un tragico incidente stradale proprio mentre era in sella alla sua bicicletta.

Il Sindaco di San Vincenzo Michele Biagi ha sottolineato come il ciclismo sia un momento di festa e di speranza, una sinergia viva e vitale che unisce i comuni e le realtà di tutto il territorio.

L'Assessore allo Sport Franco Poli ha ribadito l'orgoglio dell'amministrazione comunale di Castagneto Carducci per una corsa che con le sue diciannove edizioni ha ormai raggiunto la maggiore età. Un ringraziamento sentito a tutto il mondo del volontariato e alle forze dell'ordine che pur lavorando nell'ombra sono fondamentali per la riuscita dell'evento.

Il Presidente ASD Costa degli Etruschi Nicola Mele ha voluto manifestare la gratitudine per il supporto che il GS Emilia ha portato nell'organizzazione di questa corsa che è nata come una scommessa nel territorio ma ora è una realtà importante del calendario ciclistico italiano. Un ringraziamento particolare anche al campione di casa Diego Ulissi che appena tornato dall'Australia onorerà la corsa con la sua presenza indossando il dorsale numero 1.

Adriano Amici ha ricordato come il Gran Premio Costa degli Etruschi - Alta Maremma sia l'unica corsa dove corre la nazionale italiana under 23 e ha sottolineato l'importanza del suo impegno nel far correre le nuove formazioni continental che sono la vera novità nel panorama italiano. Il GS Emilia crede da sempre nel ciclismo giovanile e vuole dar spazio quei ragazzi che sono i campioni di domani.

 

Proprio come lo scorso mese di settembre sarà ancora la spettacolare terrazza affacciata sul porto di San Vincenzo a fare da teatro naturale a tutte le operazioni preliminari prima del via, tra queste il rito del foglio firma, un momento particolarmente atteso da tutti gli appassionati che avranno modo di vedere da vicino i propri beniamini.

Dopo il via ufficioso la carovana si sposterà fino al cosiddetto “chilometro zero” posto davanti al complesso turistico Riva degli Etruschi da dove partirà ufficialmente la gara.

Nelle fasi iniziali i corridori dovranno affrontare 38 chilometri pianeggianti che andranno a lambire le località di Fiorentino, Rio Torto, Bandinelle e Venturina. Siamo nel cuore del territorio di Piombino, località che pur non essendo direttamente interessata dal passaggio nel centro della città ma che sarà percorsa per oltre 20 km nel proprio territorio.

La prima salita della giornata porterà i pretendenti al successo nella località di Campiglia al termine di un’asperità di 4 km con pendenze medie del 5/6 %. Dopo la discesa si raggiungerà San Vincenzo e poi Donoratico per un primo passaggio sotto il traguardo, al km 58,5, dove la gara entrerà in una parte molto spettacolare caratterizzata da tre circuiti.

Il primo, quello di San Guido e Bolgheri, di 24,3 km con un breve strappo che gli atleti dovranno affrontare per tre volte, quindi il secondo di 10,3 km interamente pianeggiante da compiere due volte che farà da preludio al gran finale.

Gli ultimi 40 chilometri infatti si svilupperanno lungo le due tornate con salita di Torre Segalari: 2km e 900 metri con pendenza media del 9% e massima dell'11

 

ATTENZIONE!
REGOLAMENTAZIONE TEMPORANEA DELLA CIRCOLAZIONE PER - XIX ° Gran Premio Costa degli Etruschi in data 02/02/2014

 1) E' FATTO DIVIETO DI CIRCOLAZIONE E SOSTA CON RIMOZIONE COATTA A TUTTI I VEICOLI esclusi quelli autorizzati:
- sulla S.P. N. 39-VECCHIA AURELIA, nel tratto urbano compreso tra VIA DEL MERCATO E VIA DELLA PACE dalle ore 05:30 del giorno 02/02/14 fino al termine delle operazioni di smontaggio delle strutture allestite sul rettilineo d'arrivo;
- sulla S.P. N. 39-VECCHIA AURELIA, sul tratto urbano compreso tra VIA DELLA PACE E VIA DELLA RESISTENZA dalle ore 11:00 del giorno 02/02/14 fino al termine della manifestazione;

2) E' FATTO DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE COATTA SU AMBO I LATI A TUTTI I VEICOLI esclusi quelli autorizzati:
- su VIA PIAVE nel tratto compreso tra Via Aurelia e Via Matteotti dalle ore 11:00 del giorno 02/02/14 fino al termine della manifestazione;
- su VIA MATTEOTTI nel tratto compreso tra Via Piave e Piazza Europa dalle ore 11:00 del giorno 02/02/14 fino al termine della manifestazione;
- su PIAZZALE antistante la palestra comunale di Piazza Europa dalle ore 11:00 del giorno 02/02/14 fino al termine della manifestazione;
- su PIAZZALE antistante il Distretto sanitario di Piazza Europa dalle ore 11:00 del giorno 02/02/14 fino al termine della manifestazione;
- su VIA UMBERTO I nel tratto compreso tra Via Cavour e Via Gramsci dalle ore 11:00 del giorno 02/02/14 fino al termine della manifestazione;
- su VIA DELLA SASSETTA nel tratto compreso tra Viale Pascoli e Via Cavour dalle ore 11:00 del giorno 02/02/14 fino al termine della manifestazione;
- su VIA DELLA REPUBBLICA nel tratto compreso tra Via Matteotti e Via Mazzini dalle ore 11:00 del giorno 02/02/14 fino al termine della manifestazione;

3) E' FATTO DIVIETO DI CIRCOLAZIONE A TUTTI I VEICOLI esclusi quelli autorizzati:
- sui collegamenti tra la Via Aurelia ed i parcheggi pubblici ubicati tra la Stazione ferroviaria e la filiale del Monte dei Paschi di Siena e Piazza della Stazione, dalle ore 05:30 del giorno 02/02/14 fino al termine delle operazioni di smontaggio delle strutture allestite sul rettilineo d'arrivo;
- sui collegamenti tra la Via Aurelia ed i parcheggi pubblici ubicati in Loc. LE SUGHERE, dalle ore 11:00 del giorno 02/02/14 fino al termine della manifestazione;

4) E' FATTO DIVIETO DI FERMATA CON RIMOZIONE FORZATA A TUTTI I VEICOLI:
- su entrambi i lati di VIA DELLA RESISTENZA nel tratto tra la S.P. N. 39 Vecchia Aurelia e VIA U. FOSCOLO, dalle ore 05:30 del giorno 02/02/14 fino al termine delle operazioni di smontaggio delle strutture allestite sul rettilineo d'arrivo.

5) SU VIA DELLA RESISTENZA E' CONSENTITA LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE;

.

18° GP Costa degli Etruschi - Alta Maremma

La 18a edizione del Gran Premio Costa degli Etruschi parte dal territorio comunale San Vincenzo.
Il ritrovo di partenza è fi ssato nel centro del paese, mentre la fi rma foglio partenza si effettua sulla terrazza affacciata sul suggestivo e caratteristico porto.
Dopo un breve trasferimento di km. 2, si giunge al “km 0”. Si prosegue sulla SP 23 (via della Principessa, strada ampia e ben asfaltata) sino al km 16,400, per iniziare poi il circuito di Piombino di km 6,700 (da ripetersi due volte, caratterizzato da
una breve rampa di circa m. 800 con pendenza del 3-4%), al termine del quale si raggiunge un totale di km 31,100.
Un lungo tratto di pianura (circa km 16) conduce ai piedi della prima salita di km 4 (pendenza del 5-6%) in località Campiglia. Segue una rapida discesa fi no all’innesto con la SP 39 (via Aurelia Sud) e un successivo tratto pianeggiante fino alla frazione Venturina.
Circa km 8 di pianura conducono a Suvereto dove inizia una lunga ascesa, la maggiore della giornata, con i suoi km 14 e con pendenze variabili tra il 4 e 5%. Successiva discesa fi no all’innesto con la SP 20 “della Badia”, dove è posto il “rifornimento fi sso”, alla fi ne del quale (km 107,3) nuova asperità di km 3 fi no al paese di
Monteverdi. Nei km 24 successivi, tutti con strada in discesa ampia e ben asfaltata, si raggiunge una prima volta Castagneto Carducci e al km 134, il primo passaggio sotto al traguardo di Donoratico. Da qui inizia un circuito di km 29,1
da ripetere due volte, caratterizzato dalla salita di Torre Segalari, dove è posto il Gran Premio della Montagna (GPM).
Tale ascesa è di km 2,900 con pendenza media dell’8% e punte massime dell’11%, su strada stretta e con fondo leggermente dissestato. La discesa su Castagneto Carducci fi no all’arrivo si svolge su strada ampia ed in ottimo stato.
L’arrivo sul viale largo e ben asfaltato è posto in fondo ad un rettilineo di km 1,5 nel centro del paese di Donoratico.
La deviazione delle vetture al seguito è posta in via Piave a mt. 200 prima dell’arrivo sul lato destro.
La 18ème édition du Grand Prix Costa degli Etruschi part du territoire communal de San Vincenzo.

Le rassemblement de départ est fi xé dans le centre du village et la signature de la feuille de départ se déroule sur la terrasse exposée sur le suggestif et caractéristique port. Après un bref déplacement de km. 2,
on joint au “km” 0. On continue sur la SP 23 (via della Principessa) rue ample et bien goudronnée, jusqu’au km 16,400, pour ensuite commencer le circuit de Piombino de km 6,700, à répéter deux fois, caractérisé par une brève rampe de m.
800 environ avec pente de 3-4% à la fi n de laquelle on atteint un total de km 31,100. Un long tronçon plain, environ km 16 mène aux pieds de la première montée de km 4, pente de 5-6%, en localité Campiglia. Il suit une descente rapide jusqu’à
la croisée avec la SP 39, rue Aurelia Sud, et un suivant tronçon plat jusqu’à la fraction Venturina.
Environ km 8 de plaine mènent à Suvereto où une longue montée commence, le plus grande de la journée, avec ses kms 14 et avec des pentes variables entre le 4 et 5%. Descente suivante jusqu’à la croisée avec la SP 20 “della Badia’’, où il est placé le “ravitaillement fi xe”, à la fi n duquel (km 107,3) nouvelle aspérité de km 3 jusqu’au pays de Monteverdi.
Dans les kms 24 suivants, tous avec route en descente ample et bien goudronnée, on atteint une première fois Castagneto Carducci et au km 134, le premier passage sous la ligne d’arrivée de Donoratico. Il commence d’ici un circuit de km 29,1 à
répéter deux fois, caractérisé par la montée de la Tour Segalari, où il est placé le GPM. Telle montée est de km 2,900 avec pente moyenne de 8% et piquées maximes de 11%, sur route étroite et avec le fond légèrement déplacé.
La descente sur Castagneto Carducci jusqu’à la l’arrivée se déroule sur route ample et en état excellent.
L’arrivée sur le boulevard large et bien goudronné est située sur une ligne droite de km 1,5 dans le centre du pays de Donoratico. La déviation des voitures à la suite est mise sur rue Piave mt. 200 avant la ligne d’arrivée à droite.

 

Planimetria (pdf)

Partenza (pdf)

Cronotabella (pdf)

Altimetria (PDF)

Disposizioni organizzative (pdf)

 

ELIA VIVIANI UN FULMINE A DONORATICO
 

Il veronese del Team Liquigas Cannondale ha bissato il successo del 2011
 

Donoratico (LI), 04 febbraio 2012 - E’ Elia Viviani il vincitore del XVII Gran Premio Costa degli Etruschi-Trofeo TMC Transformers. Il forte corridore del Team Liquigas Cannondale ha tagliato per primo a braccia alzate il traguardo di Donoratico (LI) bissando così il successo del 2011. Viviani ha preceduto nella volata generale del gruppo Sacha Modolo (Colnago-Csf Inox) e Filippo Baggio (Utensilnord Named).
 

Le cattive condizioni meteo continuano a perseguitare tutta l’Italia ma oggi sulla Costa degli Etruschi per la gara è apparso il sole. Nonostante le temperature rigide decisamente al di sotto della media stagionale per questa zona della penisola la corsa ha potuto svolgersi regolarmente. La partenza da San Vincenzo è stata posticipata di quindici minuti, alle ore 11.00, e il percorso leggermente ridotto, accorciato di circa 24 km, evitando così il tratto sulle colline dell’entroterra venendo incontro alle esigenze delle squadre e dei corridori e garantendo così la massima sicurezza agli atleti.
Pronti via ad animare la corsa ci ha pensato la lunga fuga a tre composta da Davide Ricci Bitti (Farnese Vini Selle Italia), Alessandro De Marchi (Androni Giocattoli) e Federico Rocchetti (Utensilnord Named). I tre hanno portato avanti la fuga di comune accordo e raggiunto un vantaggio massimo di quasi undici minuti. Giro dopo giro però hanno dovuto cedere alla rimonta inesorabile del gruppo che, spinto dalle corazzate Liquigas Cannondale, al lavoro per Viviani, e Lampre-Isd, al lavoro per Petacchi, ha raggiunto la fuga proprio nell’ultimo giro e portato la corsa all’epilogo con una spettacolare volata generale dove a spuntarla è stato il giovane talento della Liquigas Cannondale.  
 

Per Viviani si tratta del secondo centro stagionale dopo la vittoria ottenuta in Argentina al Tour de San Luis. “Sono molto contento per questa vittoria” spiega Viviani. “Vincere per due anni di fila sullo stesso traguardo è sempre una grande soddisfazione. Ringrazio i miei compagni di squadra che hanno fatto un grande lavoro per chiudere il distacco che ci divideva dai fuggitivi e poi per mettermi nelle migliori condizioni per disputare una grande volata. Nono stante il freddo siamo riuscito a fare una buona gara, in questo periodo sento la condizione è buona e in crescita merito anche del lavoro fatto in Argentina. Spero di continuare in questa direzione, la stagione è appena iniziata. Adesso sarò impegnato nelle prossime gare del calendario italiano a cominciare dal Giro della Provincia di Reggio Calabria però il prossimo obiettivo importante è l’ultima tappa di Coppa del Mondo su pista in programma a Londra dove sarà importante fare un buon risultato in prospettiva olimpica”.   
 

Grande soddisfazione anche per gli organizzatori della corsa della ASD Costa degli Etruschi.
“Siamo molto soddisfatti, il freddo e le condizioni meteo ostili di questi giorni ci hanno costretto a un lavoro straordinario ma alla fine tutto è andato per il verso giusto” dice il Presidente della ASD Costa degli Etruschi Italo Barsacchi. “Le squadre hanno dato il meglio per rendere bella ed emozionante la gara e abbiamo avuto un grande vincitore come Viviani. Lo scorso anno Viviani ha iniziato proprio dal Gran Premio Costa degli Etruschi una grande stagione e ci auguriamo che quest’anno possa ripetersi e migliorare ancora. Ringrazio tutti i nostri volontari, le autorità e le istituzioni, con a capo il Comune di Castagneto Carducci, che hanno dato il massimo impegno per la riuscita dalla manifestazione. Non può mancare un sentito ringraziamento anche ai nostri sponsor su tutti TMC Transformers e poi anche Mapei, Sidi, Neri Sottoli, J-Nrg e tutti gli altri senza dimenticare nessuno.” 

- Comunicato dell'ASD Costa degli Etruschi -

 

ORDINE DI ARRIVO

.

APPUNTAMENTO A DONORATICO

SABATO 4 FEBBRAIO

17° G.P. COSTA DEGLI ETRUSCHI

 

Parte dalla Toscana la stagione professionistica italiana del 2012

 

Il 2012 del ciclismo professionistico italiano partirà dalla Toscana con il Gran Premio Costa degli Etruschi Trofeo TMC Transformers che torna a essere la prova d’apertura del calendario nazionale.

Un motivo di soddisfazione in più per l’Associazione Sportiva Costa degli Etruschi che nel 2012 festeggia l’edizione numero XVII di questa gara che ha saputo crescere anno dopo anno grazie all’impegno e alla passione dello staff organizzativo e al contributo fondamentale di sponsor importanti come TMC Transformers, che credono nel ciclismo e continuano a sostenere l’evento.

 

L’appuntamento con il Gran Premio Costa degli Etruschi, che anche quest’anno sarà dedicato alla memoria di Sauro Bettini il fratello maggiore del due volte campione del mondo e oro olimpico Paolo Bettini, è fissato per sabato 4 febbraio. Tante le novità dell’edizione 2012, a cominciare dal percorso. 194,6 i km totali, con la partenza si ritorna a San Vincenzo (LI) dove il gruppo  prenderà il via dall’Hotel Riva degli Etruschi.

Da qui i corridori punteranno verso sud, per la prima volta nella storia della corsa, andando a interessare alcuni dei luoghi simbolo della Costa degli Etruschi come Populonia, Baratti, Venturina e affrontando la salita di Campiglia Marittima prima, asperità di giornata, dove i corridori potranno “accendere” la corsa. Rientrato su San Vincenzo, il gruppo inizierà a risalire la costa tornando sul percorso tradizionale verso Donoratico e La California per poi puntare su Bibbona e andare ad affrontare le salite di Canneto e Monteverdi Marittimo. L’ultima parte della corsa come sempre vedrà il gruppo sfilare ad alta velocità sul circuito da ripetere 5 volte con arrivo sulla Via Aurelia a Donoratico (LI).

 

“Il nuovo percorso si potrebbe prestare anche a un colpo di mano” ha spiegato Italo Barsacchi, anima e cuore del comitato organizzatore assieme a Gerardo Carpentieri. “Per i più coraggiosi c’è infatti terreno per tentare una sortita da lontano. Dipenderà molto da come le squadre interpreteranno la gara e se qualcuno avrà la forza di tentare di evitare lo sprint di gruppo.”

Dopo “l’era Petacchi” nel 2011 a sfrecciare sotto il traguardo di Donoratico a braccia alzate è stato il giovane talento della velocità e della pista italiana Elia Viviani (Team Liquigas Cannondale). Chi scriverà il proprio nome nell’albo d’oro 2012? Comunque vada lo spettacolo sarà assicurato grazie al lavoro degli organizzatori che stanno facendo il massimo per allestire un campo partenti di livello, sia in campo nazionale che internazionale.

“Stiamo lavorando per avere anche qualche squadra World Tour straniera” continua Barsacchi. “A breve comunicheremo l’elenco delle squadre  e dei corridori iscritti alla corsa.”

 

tabella cronometrica

regolamento particolare

descrizione del percorso

planimetria e altimetria

planimetria ultimo chilometro

logistica partenza e arrivo

albo d'oro

 

.

 

16° GRAN PREMIO COSTA DEGLI ETRUSCHI

Sabato 5 febbraio 2011

 

Bentornato al tradizionale appuntamento sportivo dell’anno: sabato 5 febbraio si terrà infatti a Donoratico la 16^ edizione del Trofeo Gran Premio Costa degli Etruschi, 3° memorial Sauro Bettini, gara ufficiale di apertura del calendario professionistico nazionale di ciclismo su strada.
Molte le novità, a partire dal percorso.

Il Gran Premio Costa degli Etruschi, lascia la zona litoranea per spostarsi sulle colline: la partenza avverrà infatti a Pomarance che, per la prima volta, ospita i professionisti durante questo importante evento.

Da Pomarance verso il mare, dove dopo un percorso che attraversa Larderello, Castelnuovo Val di Cecina, San Dalmazio, Saline di Volterra, Canneto, Monteverdi, Bibbona, Casale Marittimo, Guardistallo, Montescudaio, Cecina, si arriva a Donoratico per la volata finale.
Mi preme sottolineare quest’anno, il fatto che l’Amministrazione Comunale di Castagneto Carducci, insieme agli altri Comuni che aderiscono alla manifestazione, abbiano voluto mantenere l’impegno a sostegno di iniziative sportive di alto livello, ma con un forte richiamo a tutto ciò che si riferisce alla promozione sportiva in generale e soprattutto alla pratica sportiva, vista come livello educativo per i giovani.
Dico questo perché forti sono le difficoltà in cui si trovano in questo momento gli Enti Locali: la situazione generale è sotto gli occhi di tutti, le indicazioni derivanti dai provvedimenti assunti dal governo centrale obbligano i Comuni a tagli consistenti dei servizi e limitano in modo radicale l’impegno finanziario nei confronti di attività di promozione e valorizzazione.
Mantenere il sostegno, anche se ridotto, ad iniziative come questa, vuole dare significato al ruolo pubblico che siamo chiamati a ricoprire e che deve caratterizzare le singole amministrazioni, oltre che per la garanzia dei servizi anche per quanta capacità abbiamo di trasmettere valori educativi in generale e nello specifico di sana e buona pratica sportiva.
E’ una sfida importante che vale la pena di affrontare.
Concludo inviando un ringraziamento e un saluto particolare a tutti quelli che parteciperanno alle iniziative previste in questa edizione del Trofeo Gran Premio Costa degli Etruschi e soprattutto a tutti i volontari che grazie al loro impegno rendono possibile la riuscita della manifestazione.

 

Il Sindaco,

Fabio Tinti

 

 

 

Vedi alcune info sulla gara cliccando sulle voci sotto riportate

 

Planimetria

Tabella cronometrica

Logistica partenza

Logistica arrivo

Ultimi 3 km

Albo d'oro

 

Maggiori informazioni:

Ass. Gran Premio Costa degli Etruschi tel-fax 0565 775231 cell. 3299604622

.

GP COSTA DEGLI ETRUSCHI 2011

Oltre la corsa …

 

 

Sport & Scuola

“Mens sana in corpore sano…”

 

- Martedì 1 febbraio 2011, ore 9,30, Teatro dei Coraggiosi - Pomarance (PI)

 

- Mercoledì 2 febbraio 2011, ore 9,30 Cinema Ariston - Donoratico (LI)

 

Un incontro con i ragazzi delle scuole medie con la partecipazione del ct della nazionale azzurra di ciclismo Paolo Bettini, che nella sua straordinaria carriera è stato per due volte campione del mondo e oro olimpico, e di un esperto di nutrizione. Un evento finalizzato alla promozione della cultura della bicicletta e del legame tra lo sport e una corretta alimentazione.

Ci sarà un gadget in omaggio a tutti i bambini che parteciperanno agli incontri.

 

 

 

Fari puntati sul XVI GP Costa degli Etruschi

 

- Martedì 25 gennaio 2011, ore 17.00 Teatro dei Coraggiosi – Pomarance (PI)

 

Tradizionale appuntamento con la conferenza stampa di presentazione della XVI Gran Premio Costa degli Etruschi con la presenza di Paolo Bettini, testimonial dell’evento, di altri ospiti del mondo della bicicletta e della stampa di settore.

 

 

 

Incontri al Bar dello Sport

“Storie di vita e di ciclismo”

 

- Venerdì 4 febbraio 2011, ore 9,30 Caserma Villa (Villa Ginori) -Cecina Mare (LI)

Tavola rotonda con la presenza di Paolo Bettini e di altri campioni di ieri e di oggi arricchita dalla partecipazione di Marco Pastonesi, apprezzato giornalista de La Gazzetta dello Sport. Specializzato in rugby e ciclismo è una delle "penne ufficiali" del Giro d'Italia e di altre manifestazioni ciclistiche internazionali. I suoi articoli sono sempre focalizzati a capire la persona dietro il campione e raccontano storie di vita di atleti famosi o anche di semplici gregari. Tra i sui libri dedicati al ciclismo troviamo “La corsa più pazza del mondo. Storie di ciclismo in Burkina Faso e in Mali”, “Il diario del gregario ovvero Scarponi, Bruseghin e Noè al Giro d'Italia” e “Gli angeli di Coppi. Il campionissimo visto da chi ci correva insieme, contro, e soprattutto, dietro”.

 

.

 

15° Gran Premio Costa degli Etruschi

6 FEBBRAIO 2010

 

Puntuale come tutti gli anni, si rinnova a Donoratico, l’appuntamento del primo sabato di febbraio con il Trofeo Gran Premio Costa degli Etruschi, 2° memorial Sauro Bettini, la gara ufficiale di apertura del calendario professionistico nazionale di ciclismo su strada, giunta alla 15^ edizione.
La gara è  organizzata dall’A.S.D. Costa degli Etruschi, dal gruppo BTF Events, dalla Provincia di Livorno e dai Comuni di Castagneto Carducci, San Vincenzo, Bibbona, Cecina, Montescudaio e Guardistallo.
Evento sportivo che desta ogni anno sempre più curiosità sulle strade nelle quali è cresciuto, in bicicletta e non, il due volte campione del mondo Paolo Bettini e dove non è raro incontrare gruppi di ciclisti che percorrono itinerari di indubbio fascino attraversando territori della Costa degli Etruschi, famosi in tutto il mondo, ricchi di storia,  poesia e dove si producono le eccellenze vinicole e dove il “mangiar bene” è la migliore presentazione per chi soggiorna in questi luoghi. È in questo scenario che il Gran Premio Costa degli Etruschi darà il via, sabato 6 febbraio al calendario italiano dei professionisti.
Il Gran Premio dà sicuramente lustro ai Comuni della Costa degli Etruschi e alla Provincia di Livorno, è per questo che vogliano continuare a credere a questa manifestazione. Essere giunti alla 15^ edizione è un traguardo importante ed insieme a tutti gli organizzatori abbiamo pensato di significare questa importante tappa con una serie di iniziative collaterali in programma durante il mese di gennaio che vedranno anche il coinvolgimento dei ragazzi delle scuole.
Lo sport, quindi come socialità, aggregazione, abbattimento di barriere, coesione, crescita culturale e correttezza, elementi essenziali per la formazione di ciascun individuo e garanzia per una buona qualità della vita.
Promozione complessiva del territorio è l’altro aspetto sul quale puntiamo e in questo senso sono certo che l’intero territorio e tutti i soggetti che vi operano sapranno accogliere nel migliore dei modi gli atleti che parteciperanno alla gara, lo staff degli accompagnatori e tutto il pubblico che auspico molto numeroso, e che fin da ora  invito, sì ad assistere allo svolgimento della gara, ma anche a visitare i nostri borghi di Castagneto Carducci e Bolgheri, la nostra Marina con il fascino particolare del mare d’inverno, le cantine dove si producono di vini di eccellenza, la nostra campagna, sempre ricca di sorprese e ospitalità.
Un saluto particolare a tutti quelli che parteciperanno alle iniziative previste dal programma della 15^ edizione del Gran Premio Costa degli Etruschi, rivolgendo un sentito  ringraziamento a tutti gli organizzatori e a quanti contribuiscono alla buona riuscita della manifestazione.

Fabio Tinti
Sindaco di Castagneto Carducci

 

Vedi nei file in pdf le informazioni sulla gara

Percorso

Logistica

Altimetria

Albo D'Oro

 

.

14° GRAN PREMIO COSTA DEGLI ETRUSCHI

7 FEBBRAIO 2009

 

Il Gran Premio Costa degli Etruschi è da tempo una classica del ciclismo professionistico nazionale  e, come tale, appartiene alla grande storia dei nostri territori.
Gli atleti che hanno gareggiato sulle nostre strade hanno segnato, con le loro pedalate, la loro fatica, il loro sudore, il tempo che passa e la vita dei nostri luoghi, vista nei suoi molteplici aspetti.
Il Gran Premio dà sicuramente lustro ai Comuni della Costa degli Etruschi e alla Provincia di Livorno, da sempre soci organizzatori della manifestazione e che, nonostante le sempre crescenti difficoltà, vogliano continuare a credere a questa manifestazione, che negli anni è divenuta sempre più un avvenimento di rilevante promozione turistica, sia per le bellezze che il territorio offre, sia per la rinomata gastronomia,  per tutti gli atleti che partecipano, per i loro accompagnatori e per tutti gli appassionati sportivi e non.
Così come da sempre ci ha creduto l’A.S.D. Costa degli Etruschi, organizzatrice ufficiale dell’evento, che a partire dal 1996, ha dato vita a questa manifestazione sostenendola e dedicandoci tanto lavoro e passione riuscendo a trasmettere, insieme alle Istituzioni, alle altre associazioni sportive, attività produttive, operatori economici e tutti i cittadini valori fondamentali di socialità, di aggregazione, coesione, crescita culturale e correttezza, essenziali per il consolidamento del livello di qualità della vita delle nostre Comunità.
Collaborano, da quest’anno, con l’A.S.D. Costa degli Etruschi, il Consorzio Tirreno Mediterraneo e il Gruppo Bettini BTF. Il grande campione, per anni protagonista delle varie edizioni del Gran Premio Costa degli Etruschi e del ciclismo professionistico mondiale, una volta cessata l’attività agonistica ha voluto sostenere tutti gli appassionati di questo meraviglioso sport, mettendo a disposizione la sua esperienza e la sua fama, ma soprattutto la sua semplicità e la voglia davvero di far qualcosa per la sua gente e per la sua terra. E’ quindi con grande gioia che saluto  Paolo Bettini tra coloro che vogliono continuare a portare avanti questa bellissima gara.
Anche alla 14^ edizione non mancheranno i grandi nomi del ciclismo e non mancherà certo la sana competizione e la lealtà sportiva.
Salutando tutti quelli che parteciperanno alle iniziative previste dal programma della 14^ edizione del Gran Premio Costa degli Etruschi, rivolgo un sentito e particolare ringraziamento a tutta l’Organizzazione e a quanti contribuiscono alla buona riuscita della manifestazione.

Fabio Tinti
Sindaco di Castagneto Carducci

 

 

VENERDÌ 23 GENNAIO 2009 alle ore 15.30
presso Teatro Roma a Castagneto Carducci

PRESENTAZIONE UFFICIALE DELLA GARA

Saranno presenti:
Pier Bergonzi, giornalista della Gazzetta dello Sport
Alessandro Ballan, Campione del Mondo 2008
Giovanni Visconti, Campione Italiano 2007,
9 giorni maglia Rosa Giro d’Italia 2008

Testimonial dell’evento, PAOLO BETTINI
Campione Olimpico 2004 - Bicampione del Mondo 2006-07


Seguirà la presentazione dell’ XI Giro del Granducato di Toscana

 

 

Alcune informazioni utili:

 

PERCORSO clicca per vedere in formato pdf

 

LOGISTICA clicca per vedere in formato pdf

 

ALBO D'ORO clicca per vedere in formato pdf

 

PROFILO ALTIMETRICO clicca per vedere in formato pdf

 

TABELLA CRONOMETRICA clicca per vedere in formato pdf

 

ULTIMI TRE CHILOMETRI clicca per vedere in formato pdf

 

 

 

Immagini della presentazione della gara al Teatro Roma