Comune di Castagneto Carducci

Clicca sull'immagine per vedere lo speciale sulla Partecipazione con le info su consulte e commissione pari opportunità

 

 

AVVISO PUBBLICO
VISTE le deliberazioni del C.C. n. 2 del 29/01/2016, modificato con atto C.C. n.
41 del 14/07/2016 e atto C.C. n. 40 del 4/5/2017 di approvazione del
Regolamento di Partecipazione
SI RENDE NOTO CHE
E’ istituita la Commissione Pari Opportunità approvata con atto del C.C. n. 2 del
29/01/2016, con lo scopo di:
- assicurare la parità fra uomo e donna ed eliminare preconcetti e stereotipi;
- superare ogni forma di discriminazione .........
Le/i cittadine/i disponibili a far parte delle consulte fanno pervenire entro
venerdì 30 giugno 2017
......

clicca per l'avviso


AVVISO PUBBLICO
VISTE le deliberazioni del C.C. n. 2 del 29/01/2016, modificato con atto C.C. n.
41 del 14/07/2016 e atto C.C. n. 40 del 4/5/2017 di approvazione del
Regolamento di Partecipazione
SI RENDE NOTO CHE
Sono istituite le seguenti Consulte tematiche, con lo scopo di concretizzare e
sviluppare la partecipazione di tutti quegli organismi e quelle persone che,
localmente, hanno una approfondita conoscenza ed esperienza in determinati
campi di attività:
- Consulta della Sanità e dei servizi sociali
- Consulta dello Sport
- Consulta della Scuola e Cultura
- Consulta per un territorio sostenibile
- Consulta del Lavoro e dello sviluppo economico
- Consulta dei giovani. A tale Consulta sono ammesse le adesioni a partire
dall’età di 16 anni fino a 35 anni........
I cittadini disponibili a far parte delle consulte fanno pervenire entro venerdì
30 giugno 2017

clicca per l'avviso

 

Qui di seguito i file per la domanda di adesione alle consulte e alla commissione pari opportunità.

Estratto dallo Statuto Comunale

ART. 5 Partecipazione

1. Il Comune riconosce il diritto dei cittadini, degli enti e delle associazioni che esprimono interessi distanze di rilevanza sociale, a partecipare alla formazione ed all'attuazione delle scelte programmatiche  ed amministrative e ne promuove l'esercizio, in conformità ai principi dello statuto, in attuazione della normativa nazionale  e della L.R. 69/2007.

2. Garantisce la più ampia informazione sulla propria attività, come presupposto per una effettiva partecipazione della comunità locale.

3. Prevede il referendum  consultivo tra le forme di partecipazione popolare.